Anticipazioni, riscatti e trasferimenti

Dal momento in cui aderisci a FondoSanità, è importante fare in modo che la costruzione della tua pensione complementare giunga effettivamente a compimento.

La "fase di accumulo" si conclude di norma, al momento del pensionamento ovvero quando inizierà la "fase di erogazione" (cioè il pagamento della pensione).

In generale, non puoi chiedere la restituzione della tua posizione, neanche in parte, tranne che nei casi di seguito indicati.

Anticipazioni

Prima del pensionamento puoi fare affidamento sulle somme da te accumulate presenti su FondoSanità, richiedendo un'anticipazione della tua posizione individuale laddove ricorrano alcune situazioni di particolare rilievo per la tua vita (ad esempio, spese sanitarie straordinarie, acquisto o ristrutturazione della prima casa di abitazione) o per altre personali esigenze.

Devi però considerare che la percezione di somme a titolo di anticipazione riduce la tua posizione individuale e, conseguentemente, le prestazioni che potranno esserti erogate successivamente. In qualsiasi momento puoi tuttavia reintegrare le somme percepite a titolo di anticipazione effettuando versamenti aggiuntivi al fondo.

Per saperne di più consulta il Documento sulle Anticipazioni.

Per richiedere un'anticipazione scarica e compila il Modulo Anticipazioni.

Per chi fosse residente nei comuni colpiti dal sisma di fine agosto e fine ottobre 2016, c'è un'importante agevolazione per richiedere l'anticipazione. In merito alla Legge 229 del 15/12/2016 con modificazioni del Decreto Legge 17/10/2016 n°189 recante interventi urgenti in favore delle popolazioni colpite dal sisma, informiamo, che è possibile richiedere un'anticipazione a prescindere dal requisito degli 8 anni di iscrizione ad una forma di previdenza complementare, ottenendo il beneficio fiscale della tassazione all'aliquota massima del 15%. Per richiedere l'anticipazione è necessario compilare la "dichiarazione sostitutiva di certificazione di residenza". La validità di tale deroga assume una durata triennale a decorrere dal 24/08/2016.

Riscatto

In presenza di situazioni di particolare delicatezza e rilevanza attinenti alla tua vita lavorativa, puoi inoltre riscattare, in tutto o in parte, la posizione maturata, indipendentemente dagli anni che ancora mancano al raggiungimento della pensione. Se, trovandoti nelle situazioni che consentono il riscatto totale della posizione, intendi effettuare tale scelta, tieni conto che, a seguito del pagamento della corrispondente somma, verrà meno ogni rapporto tra te e FondoSanità. Per fare la richiesta di riscatto scarica e compila il Modulo Liquidazioni Qualora volessi richiedere un preventivo di rendita scarica e compila il Modulo Preventivo Rendita e inviacelo.

Trasferimento

Puoi trasferire liberamente la tua posizione individuale ad un'altra forma pensionistica complementare, alla sola condizione che siano trascorsi almeno due anni dall'adesione a FondoSanità.

È possibile, altresì trasferire ad altro Fondo, prima del suddetto periodo, nel caso in cui si perdano i requisiti di partecipazione al Fondo prima del pensionamento.

E' importante sapere che il trasferimento ti consente di proseguire il piano previdenziale presso un'altra forma pensionistica complementare senza alcuna soluzione di continuità e che l'operazione non è soggetta a tassazione. Per richiedere il trasferimento scarica e compila il Modulo di Trasferimento. Le condizioni di accesso, i limiti e le modalità di erogazione delle anticipazioni, le condizioni per poter riscattare e le condizioni di trasferimento sono indicati nello "Statuto". Alcune forme di anticipazione e riscatto sono sottoposte a un trattamento fiscale di minor favore rispetto a quello proprio delle prestazioni pensionistiche complementari.

Verifica la disciplina nell'apposito Documento Regime Fiscale.